Filtra per anno:



Albo Beneficiari



  • ALBO DEI BENEFICIARI 2016 RIFERITO ALLE EROGAZIONI 2015

    Normativa:
    ~~D.P.R. 07.04.2000, n. 118 “Regolamento recante norme per la semplificazione del
    procedimento per la disciplina degli albi dei beneficiari di provvidenze di natura economica, a
    norma dell’art. 20, comma 8, della legge 15 marzo 1997, n. 59”
    Deliberazione n. 17 del 19.04.2007 del Garante per la protezione dei
    dati personali art. 10.1 “Albo dei beneficiari di provvidenze di natura economica” cita “[…]E’ quindi lecito favorire l’ampia
    conoscibilità di dati personali necessari per attuare il principio di pubblicità e trasparenza
    dell’attività amministrativa pubblicando dati (quali i nominativi dei beneficiari e la relativa data
    di nascita) unitamente all’indicazione della normativa che autorizza l’erogazione (art. 1,
    comma 2, D.P.R. 118/2000 citato). Resta ferma l’esigenza di non diffondere ulteriori dettagli
    eccedenti, a seconda dei casi, rispetto alle finalità perseguite (quali, ad esempio, indirizzi,
    codici fiscali, coordinate bancarie…)[…]”;
    ART. 27  del d. lgs. 33/2013
     

    Ultimo aggiornamento: 15/04/2016

  • ALBO DEI BENEFICIARI 2015 RIFERITO ALLE EROGAZIONI 2014

    Ultimo aggiornamento: 24/04/2015

    Documenti disponibili

    determinazione
    albo
  • ALBO DEI BENEFICIARI 2014 RIFERITO ALLE EROGAZIONI 2013

    Normativa:
    D.P.R. 07.04.2000, n. 118 “Regolamento recante norme per la semplificazione del
    procedimento per la disciplina degli albi dei beneficiari di provvidenze di natura economica, a
    norma dell’art. 20, comma 8, della legge 15 marzo 1997, n. 59”
    Deliberazione n. 17 del 19.04.2007 del Garante per la protezione dei
    dati personali art. 10.1 “Albo dei beneficiari di provvidenze di natura economica” cita “[…]E’ quindi lecito favorire l’ampia
    conoscibilità di dati personali necessari per attuare il principio di pubblicità e trasparenza
    dell’attività amministrativa pubblicando dati (quali i nominativi dei beneficiari e la relativa data
    di nascita) unitamente all’indicazione della normativa che autorizza l’erogazione (art. 1,
    comma 2, D.P.R. 118/2000 citato). Resta ferma l’esigenza di non diffondere ulteriori dettagli
    eccedenti, a seconda dei casi, rispetto alle finalità perseguite (quali, ad esempio, indirizzi,
    codici fiscali, coordinate bancarie…)[…]”;
    ART. 27  del d. lgs. 33/2013

    Ultimo aggiornamento: 18/02/2015